E’ arrivato il “biambasciatore”

La giornalista Chiara Andreola
Qualcuno di voi forse ricorderà di aver letto della mia visita al Lord Byron Pub, di cui avevo scritto in questo post; e qualche tempo fa ci sono tornata cogliendo il nuovo invito di Daniele, felice di brindare insieme al suo doppio successo. Il publican di San Michele al Tagliamento è infatti stato nominato lo scorso settembre ambasciatore mondiale Gulden Draak, e l’11 ottobre Cavaliere d’Orval – dopo aver visto sempre riconfermato il titolo di ambasciatore dal 2012. Titoli puramente onorifici, si dirà, e che prestano il fianco alla critica di voler fare puro marketing; però si tratta quantomeno di marketing “intelligente”, trattandosi di riconoscimenti conferiti non in base ai volumi di vendita, ma all’attenzione che i publican riservano al servizio e alla promozione delle birre in questione – nonché al contributo che danno alla diffusione della cultura birraria in senso lato, perché chi sa “trattare” bene una Orval difficilmente sbatterà sul tavolo una weizen calda versata in un baloon.

CONTINUA